10 Novembre Nov 2017 1012 13 days ago

Aggiornamento Pro e Donne Elite, definito il programma

Saranno due giorni intensi quelli di scena a Sommacampagna il 16 e 17 novembre, con la trattazione di temi legati allo svolgimento consapevole del "mestiere di ciclista". Nel pomeriggio di venerdì previsti gli interventi di Alex Zanardi e Davide Cassani.

Salso Neoproingresso

E’ stato definito il programma completo del Corso di aggiornamento e formazione obbligatorio per corridori Professioni e Donne Elite che si terrà presso l’Hotel DB Hotel Verona Airport and Congress di Sommacampagna (VR) - via Aeroporto 20/c nei giorni 16 e 17 Novembre.
Ricordiamo che l’obbligatorietà di partecipazione, ai fini dello svolgimento delle attività con le Nazionali, è stata prevista nelle delibere federali del 28 giugno 2013 e del 30 ottobre 2015 ed allargata anche ai corridori professioni italiani residenti all’estero in occasione dell’ultimo Consiglio Federale a Fossacesia del 18 e 19 ottobre.

Il corso, realizzato dal Settore Studi della FCI in collaborazione con la Lega del Ciclismo Professionistico, l’A.C.C.P.I. e l’Assocorridori, aprirà i lavori alle ore 10,00 di giovedì 16 novembre con i saluti del Presidente della FCI Renato Di Rocco, del presidente dell’ACCPI Cristian Salvato e del Vicepresidente Vicario Daniela Isetti. Il Presidente della Lega Pro, Enzo Ghigo, porterà il proprio saluto, invece, al termine dei lavori del primo giorno.

Il programma del corso (in allegato), prevede la trattazione di temi fondamentali per lo svolgimento consapevole dell’attività a livello professionale; dalla novità legate ai protocolli antidoping, agli aspetti della contrattualistica, dalla comunicazione alle questioni di immagine e ai comportamenti derivanti dall’appartenenza ad uno sport di squadra.

Nella giornata di giovedì prenderà l’avvio, in forma sperimentale e grazie alla partecipazione di 4 atleti e 4 atlete elite, un nuovo progetto realizzato in collaborazione con la società Borman Consulting. Il progetto si fonda su recenti studi che hanno evidenziato come il trasferimento di abilità, acquisite dagli atleti elite durante la loro carriera sportiva, in contesti professionali sia più efficace in presenza di tre fattori: la consapevolezza di quali competenze possano essere trasferite nel nuovo ambiente di lavoro; la consapevolezza di come queste competenze sono state acquisite e sviluppate in ambito sportivo; la capacità di percepire risultati in seguito all’applicazione di queste abilità con una nuova impostazione, in un diverso ambiente. Il progetto ha lo scopo di aumentare, al termine di un percorso guidato, la fiducia dei singoli atleti nelle proprie capacità e l’utilizzo di queste abilità in contesti professionali diversi.

Nel pomeriggio di venerdì, poi, è previsto il rinnovo delle cariche dell’ACCPI per il quadriennio 2017_2020 e un incontro con Alex Zanardi, Davide Cassani e il giornalista Giovanni Bruno, condirettore dii Sky Sport e Presidente della Commissione Centro Studi della FCI.