14 Settembre Set 2017 1732 9 days ago

COPPA BERNOCCHI: Colbrelli lancia un segnale a Cassani

Il bresciano s'impone nettamente a Legnano nella volata a ranghi ridotti su Boivin e Modolo, Viviani è quinto, grande gara di Bennati

Bernocchiarrivo Cailotto14settembre

Legnano (MI) (14/9) - Il bresciano Sonny Colbrelli ha vinto in maniera nettissima la volata che oggi ha deciso la 99^ Coppa Bernocchi, seconda prova del Trittico Regione Lombardia. Sul traguardo di Legnano il corridore della Bahrain Merida ha superato il canadese Guillaume Boivin (Israel Cycling Academy), secondo, e il veneto Sacha Modolo (UAE Team Emirates), terzo (Photobicicailotto).

Bernocchi Podio14settembre

L’eroe di giornata è decisamente il giovane corridore austriaco Patrick Gamper, nato il 18.02.1997, livrea del “Tirol Cycling Team” animatore di questa 99° Coppa Bernocchi-Gran Premio BPM, gara organizzata dall’US Legnanese e valida anche quale seconda prova del Trittico Regione Lombardia. Gamper è andato in fuga fin dai primi chilometri della gara esattamente dal km. 12 fino al km. 194,300 a meno di 200 metri dalla linea bianca del traguardo. Ha proseguito con Filippo Ganna e poi da solo quando il gruppo era ormai in fase di forte rimonta. Un bellissimo sogno svanito proprio sulla soglia del traguardo ma che, viste le qualità dell’atleta, potrà inseguire e magari raggiungere molto presto.

Il traguardo però lo ha conquistato Sonny Colbrelli che ha superato di slancio Gamper e non si è fatto sorpassare né dal canadese Bovin né dal veneto Modolo. Un successo che rinfranca molto il morale di Sonny che dividerà i gradi di capitano con l’olimpionico Elia Viviani, oggi quinto all’arrivo, frenato dalla caduta di Moschetti mentre pilotava il trenino azzurro. Quarto ’elvetico Albasini, che consolida la sua leadership nella classifica del “Trittico”.

La cronaca - Partenza alle ore 11,00 da viale XX Settembre e, dopo 1100 metri, il primo dei due TV di giornata e dedicato ad Ugo Colombo, ex professionista sangiorgese e posizionato proprio all’ingresso della cittadina che gli ha dato i natali, San Giorgio su Legnano.

Traguardo volante vinto da Francesco Petrini della D’Amico Utensili Nord. Si prosegue ad altissima velocità col minicircuito di Parabiago dove, nel corso del secondo passaggio, è stabilito un altro Traguardo Volante dedicato a Libero Ferrario, che sarà appannaggio dell’ex campione del mondo inseguimento individuale Filippo Ganna davanti a Vidovin (Lokosphinx), Gamper (Tirol) e Chokri (Dimension Data) formando un quartetto che inizierà una bella avventura sul circuito denominato del “Piccolo Stelvio” e dove è programmato un GPM che assegnerà punteggi validi per la classifica generale che va al marocchino El Mehdi Chokri (Dimension Data) vincitore di tutti e 5 i GPM passando sempre davanti a Gamper e al nostro Ganna.

Il vantaggio del terzetto (nel frattempo si era rialzato il russo Vidovin) ha raggiunto il limite massimo di oltre 6’30”. Ad una quarantina di chilometri dal Viale Toselli di Legnano dove è previsto l’arrivo, si rialza Chokri. Per il tandem in testa la vita si fa sempre più dura e il gruppo si avvicina a vista d’occhio.

A circa 15 km dall’arrivo anche Ganna decide di desistere ma non Gamper, che inarca la schiena e vola letteralmente verso Legnano. Parimenti il gruppo non ha nessuna intenzione di firmare il nulla osta alla fuga di Gamper. Il vantaggio sembra risalire ma è sempre molto ridotto, parliamo di una dozzina di secondi fino a circa 3 chilometri dall’arrivo poi. Il forcing della nazionale Italiana, della Uae, della Bahrain dà i suoi frutti e, in piena volata, quando mancano 800 metri, forse meno, all’arrivo, il sogno di Gamper muore mentre Colbrelli esulta felice per la vittoria, ottimo auspicio per i prossimi Mondiali di Bergen in Norvegia. E per la conclusione del Trittico Regione Lombardia che vede nettamente in testa lo svizzero Michael Albasini, manca solo una prova, la 97° edizione della Tre Valli Varesine che si disputerà il prossimo 3 Ottobre con partenza da Saronno e arrivo a Varese,

Vito Bernardi

ORDINE D’ARRIVO

1 Sonny Colbrelli (Ita) Bahrain Merida Pro Cycling Team 4:34:33

2 Guillaume Boivin (Can) Israel Cycling Academy

3 Sacha Modolo (Ita) UAE Team Emirates

4 Michael Albasini (Sui) Nazionale Svizzera

5 Elia Viviani (Ita) Nazionale Italia

6 Simone Consonni (Ita) UAE Team Emirates

7 Shane Archbold (Nzl) BORA – hansgrohe

8 Mihkel Raim (Est) Israel Cycling Academy

9 Eduard Prades (Spa) Caja Rural – Seguros RGA

10 Davide Ballerini (Ita) Androni – Sidermec – Bottecchia