7 Settembre Set 2017 1033 2 months ago

Insediato a Roma il nuovo Settore Studi

Alla presenza del VicePresidente Isetti e del Segretario Generale Gabriotti si è tenuta la prima riunione del settore presieduto anche per questo quadriennio da Giovanni Bruno e ricco di personalità d'alto profilo.

Settorestudi

“L’invito – ha detto Giovanni Bruno, presidente del Settore Studiè quello di allargare lo sguardo oltre il ciclismo e ragionare, nei prossimi anni, su tutte le potenzialità di questo mondo, dalle nuove forme di vivere la bicicletta (come l'e-bike, per esempio) al grande valore che questa assume nella promozione del territorio e del turismo.”

Questo il saluto iniziale rivolto ai componenti del Settore Studi della FCI che si sono riuniti ieri, mercoledì 6 settembre, per la prima volta in questo quadriennio. Un appello che è caduto su un terreno fertile, essendo il Settore costituito da figure dall’alto profilo professionale che, anche se provenienti da storie diverse, sono tutte legate dalla passione e amore per la bicicletta.

In questo primo incontro di insediamento, aperto dai saluti del Segretario Generale Maria Cristina Gabriotti, il vicepresidente federale Daniela Isetti ha tracciato un quadro complessivo dell’attività del Settore negli ultimi anni, indicando anche gli obiettivi futuri: “La Struttura, che si occupa della formazione dei tecnici, ha inglobato la formazione di tutte le figure che operano nella FCI – ha ricordato il vicepresidente Isetti -. Qualche anno fa il Ministero dell'Interno ha incaricato la FCI della formazione del personale tecnico che opera per la sicurezza in una gara (scorte e Asa). E’ stato un primo riconoscimento, anche fuori dall’ambito prettamente sportivo, della funzione di formazione della Federazione e che ci ha permesso di intraprendere un cammino che ci ha portato ad istituire i corsi per Guida Cicloturistica di alto spessore tecnico, così come il corso per preparatori fisici del ciclismo, attraverso la fondamentale e qualificante collaborazione con la Scuola dello Sport del Coni.

Le attività del Settore Studi si sono occupate anche della formazione degli atleti in attività, per preparare gli stessi alla fine della loro carriera sportiva. In questa logica hanno trovato spazio i corsi di formazione ora annuali (prossimo appuntamento a novembre a Verona) per i corridori professionisti e per le donne elite (e che hanno ottenuto un grande successo di partecipazione), come anche il libretto “Michele Scarponi” per tutti gli agonisti per i corsi tecnici .

Nel futuro dobbiamo cercare di completare il lavoro le cui basi sono state gettate in questi anni.”

All’incontro erano presenti, oltre ai citati Giovanni Bruno, riconfermato alla Presidenza del Settore per il secondo quadriennio consecutivo, e Daniela Isetti, i componenti Giuseppe Colpani, Maurizio Decastri, Mauro Lusetti, Luca Corsolini, Massimo Tedeschi e Paolo Aprilini, coordinatore dei corsi.

Si tratta di figure, come ricordato, di indiscusso valore. Giovanni Bruno è attualmente codirettore di Sky Sport oltreché ad essere un grande appassionato di ciclismo “Ho fatto diverse medifondo; quando posso inforco la bici.. quasi ogni giorno” e sempre dal mondo giornalistico proviene Luca Corsolini, già uomo Sky e attualmente membro del comitato scientifico di Symbola. Folta la rappresentanza dei professori provenienti dall’Università di Tor Vergata: Giuseppe Colpani è Direttore Generale della stessa Università, Sergio Cherubini è professore di Marketing presso la Facoltà di Economia mentre Maurizio Decastri è professore ordinario di organizzazione aziendale. Mauro Lusetti è presidente della Legacoop Nazionale e Massimo Tedeschi e presidente dell’Associazione Europea delle vie Francigene.

Antonio Ungaro