22 Agosto Ago 2017 1817 one month ago

VUELTA: Sfreccia Trentin, è bis Italia

Lo sprinter della Quick Step finalizza al meglio il lavoro del team e allo sprint supera nettamente Lobato - Pozzovivo cade prima della neutralizzazione e perde secondi

Vueltatrentin Copia

Tarragona - Anella Mediterránea 2018 (SPA) (22/8) - Dopo un Giro e un Tour avari di successi di tappa per gli italiani, il nostro ciclismo si sta facendo trovare pronto in questa Vuelta che è già stata definita la più bella di sempre. Per il secondo giorno consecutivo un italiano sfreccia per primo al traguardo e così, dopo il colpo di Nibali ad Andorra, è arrivata la volata potente di Matteo Trentin a Tarragona: “La mia squadra sta lavorando dall’inizio della Vuelta.. finalmente il successo premia tutti noi. Sono orgoglioso di quello che ho fatto in questi anni con la Quick Step...”. Alle sue spalle finiscono Juanjo Lobato (Lotto Jumbo) e Tom Van Asbroeck (Cannondale).

Poco o nulla cambia in classifica generale, con Chris Froome che mantiene due secondi di vantaggio sul terzetto composto da David De La Cruz, Nicolas Roche e Teejay Van Garderen. Vincenzo Nibali conserva il quinto posto a 10 secondi dalla maglia rossa, Fabio Aru è settimo a 38". Esce dai 10 Domenico Pozzovivo per colpa di una caduta a poco più di 3 chilometri dal traguardo. Per i big è stata una giornata relativamente tranquilla.

Dopo il solito tentativo della prima ora, le squadre dei velocisti si mettono a tirare e controllano agevolmente. Sull'Alto de Belltall, unico Gpm di giornata di terza categoria, Rossetto rompe gli indugi e attacca. Tiene il ritmo solo Diego Rubio e la coppia continua solitaria la fuga, mentre il gruppo scollina a meno di 5 minuti. A incaricarsi di ricucire sono soprattutto uomini del Team Uae, prima, Lotto e Quick Step, poi. E' un lento ma inesorabile avvicinamento. La fuga di Rubio e Rossetto termina a otto chilometri dall'arrivo. Sfortunatissimo Pozzovivo che cade a poche centinaia di metri dalla neutralizzazione (fissata ai 3 chilometri) e perde così secondi preziosi in classifica generale. Quindi la volata, con Matteo Trentin che è ben condotto dai compagni di fuga ai 200 metri, poi lascia esplodere la sua potenza, rimonta e salta Lobato per vincere a mani alzate.

Domani è in programma la quinta tappa, la Benica'ssim-Alcossebre di 175,7 km, con ben 5 gpm di seconda e terza categoria e un arrivo in leggera ascesa (AU)

4^ TAPPA

1. Trentin M. - Qst In 4h43'57''
2. Lobato Del Valle J. - Tlj
3. Van Asbroeck T. - Cdt
4. Theuns E. - Tfs
5. Debusschere J. - Lts
6. Modolo S. - Uad
7. Manzin L. - Fdj
8. Andersen S. - Sun
9. Reguigui Y. - Ddd
10. Bol J. - Mzn

CLASSIFICA GENERALE

1. Froome C. - Sky in 8h53'44''
2. De La Cruz Melgarejo D. - Qst a 2''
3. Roche N. - Bmc a 2''
4. Van Garderen T. - Bmc a 2''
5. Nibali V. - Tbm a 10''
6. Chaves Rubio J. - Ors a 11''
7. Aru F. - Ast a 38''
8. Yates A. - Ors a 39''
9. Bardet R. - Alm a 48''
10. Yates S. – Ors a 48”