11 Agosto Ago 2017 1755 8 days ago

Nuovo corso di formazione per GdG del Veneto

Il corso, completamente gratuito, ha una durata complessiva di circa 40 ore di lezioni teorico-pratiche e si svolgerà nel periodo compreso tra i mesi di ottobre e dicembre 2017.

SANDRO CHECCHIN 1

Padova - La stagione agonistica su strada è in dirittura d'arrivo ma per la Commissione Regionale Giudici di Gara (Crgg) del Veneto presieduta da Sandro Checchin è già tempo di gettare le basi per programmare il futuro prossimo. Ad evidenziarlo il nuovo corso preparato per la pianificazione dell'attività didattica relativa al reclutamento e alla formazione dei nuovi Giudici di Gara da lanciare ed inserire nell'organico attivo. Infatti sono molteplici le attività che la Crgg è chiamata ad esercitare nell'ambito del movimento ciclistico regionale, ma il reclutamento e la formazione di nuovi Giudici di Gara risulta fondamentale per il futuro della categoria.

"Il ruolo dei Giudici di Gara negli ultimi anni sta subendo una profonda trasformazione, di pari passo con l'evoluzione del mondo del ciclismo - ha rilevato Checchin nel presentare l'iniziativa -. Ai Giudici di Gara viene sempre di più richiesta una grande capacità di relazione con tutte le componenti di una gara ciclistica, confidenza con le moderne tecnologie e spiccata versatilità nei ruoli in gara e nelle diverse discipline che negli ultimi anni sono cresciute come ad esempio l'attività fuoristrada del mountain bike e il paraciclismo".

"Va segnalato in tal senso - ha proseguito il giovane e dinamico responsabile della Crgg del Veneto - l'importante accordo sottoscritto tra la Federazione Ciclistica Italiana e quella del Triathlon (Fitri). Infatti, a partire dal 2018, i Giudici di Gara della Fci potranno essere designati anche nelle manifestazioni del triathlon relativamente alla frazione in bicicletta".

Per questi motivi in collaborazione con il Centro Studi della Federazione Ciclistica Italiana e con il Comitato Regionale Veneto, la Commissione Regionale Giudici di Gara della Fci, ha organizzato un corso di formazione per nuovi Giudici di Gara per tutte le specialità: ovvero Strada, Pista, Paraciclismo, Ciclocross, Mountain Bike, Bmx, Trial e Fixed.

Il corso, completamente gratuito, ha una durata complessiva di circa 40 ore di lezioni teorico-pratiche e si svolgerà nel periodo compreso tra i mesi di ottobre e dicembre 2017. Alla fine del corso seguirà l'esame finale di abilitazione per l'ammissione nella categoria dei Giudici di Gara Regionali.

Per poter iscriversi al corso è necessario: non aver subìto alcuna sospensione superiore a sei mesi, comminata da qualsiasi organizzazione antidoping e per qualunque violazione di qualsiasi regolamento antidoping; Essere cittadini italiani; Avere compiuto il 16° anno di età e non avere superato il 45° nell'anno solare dell'esame; Possedere un titolo di studio pari alla scuola dell'obbligo; Essere dichiarato, attraverso visita medica, idoneo a svolgere la funzione di giudice di gara; Non avere riportato condanne penali per delitto doloso e non essere stati assoggettati, da parte del Coni o di una Federazione Sportiva Nazionale, a squalifiche per periodi complessivamente superiori ad un anno.

La qualifica di Giudice di Gara Regionale rappresenta la categoria di base e permette di essere designato per il controllo tecnico disciplinare delle manifestazioni ciclistiche agonistiche del calendario Regionale Veneto e, inoltre, consente l'accesso ai concorsi per la categoria Nazionale, Nazionale Elite ed eventualmente in quella Internazionale Uci,

Gli interessati per qualsiasi informazione possono contattare la Commissione Regionale Giudici di Gara del Veneto, inviando un messaggio con i dati anagrafici all'indirizzo e-mail: giudicidigara@federciclismoveneto.com oppure al seguente recapito telefonico: 335 64 29 245. Le richieste di iscrizione al corso dovranno pervenire entro il 20 settembre 2017.

La Commissione Regionale Giudici di Gara Veneto è composta da Sandro Checchin (presidente), Mario Bortolini (componente), Giuseppe Canazza (componente) e Chiara Compagnin (segretaria).

Francesco Coppola
photo@coppola