17 Luglio Lug 2017 1230 2 months ago

6 Giorni di Torino: Viviani show nell'Omnium

Il campione olimpico torna a gareggiare nella specialità che l'ha visto trionfare a Rio e vince al termine di una emozionante corsa a punti. Lo stesso veronese, in coppia con Lamon, guida ancora la generale dopo la quarta giornata.

Viviani Omnium16luglio1

SAN FRANCESCO AL CAMPO – Il primissimo omnium da campione olimpico Elia Viviani lo ha disputato in occasione della quarta giornata della Sei Giorni di Torino al Velodromo Francone di San Francesco al Campo. E lo ha vinto (con 123 punti), al termine di una emozionantissima corsa a punti finale che ha visto il fuoriclasse veronese imporsi grazie alla vittoria nell’ultimo sprint, dopo che il kazako Assylkhan Turar aveva rischiato di soffiargli il successo con un coraggioso attacco da lontano, ma è stato ripreso prima dell’ultima volata (a punteggio doppio) e si è dovuto accontentare della terza piazza (con 113 punti), alle spalle anche di Francesco Lamon (114).

Viviani Omnium16luglio

L’omnium faceva parte del programma di gare internazionali Uci che assegnano punti per le qualificazioni a mondiali e Olimpiadi, ed ha visto ben 31 atleti al via. A vincere lo scratch è stato l’argentino Velasquez davanti a Scartezzini, mentre la tempo race è andata a Lamon; Viviani ha fatto sua l’eliminazione, prima del gran finale con la palpitante corsa a punti.

Lamon e Viviani , in maglia della Cooperativa Sociale Quadrifoglio, continuano a guidare anche la classifica generale della manifestazione torinese, con 87 punti, davanti ai fratelli greci Christos e Zafeiris Volikakis (CR Technology), saliti a 69, che hanno abbassato nuovamente il record della pista, portandolo a 21”535.

A vincere l’americana che ha chiuso la serata sono stati poi i cechi in maglia Bersano Jiri Hochmann e Jan Kraus (decisiva l’ultima volata, che li ha portati a 13 punti), davanti agli irlandesi Felix English e Marc Potts (Mediolanum) e a Viviani-Lamon. Quarta piazza per i fratelli Volikakis.

Classifica dopo la quarta tappa: 1° Viviani-Lamon (Ita) p. 87; 2° C. Volikakis-Z. Volikakis (Gre) p. 69; 3° English-Potts (Irl) p. 57; 4° Marguet-Scartezzini (Svi-Ita) p. 47; 4°; 5° Velasquez-Donadio (Arg) p. 25