16 Luglio Lug 2017 1249 2 months ago

A Pastonesi il premio Bancarella Sport, a Gregori il "Bruno Raschi"

I due bravi e stimati giornalisti, che in questi anni hanno raccontato con sensibilità e competenza storie del nostro mondo, hanno ottenuto nella giornata di ieri importanti riconoscimenti legati alla cultura sportiva

Pastonesi Gregori

Pontremoli (MC) (15/7) - Marco Pastonesi, firma storica della Gazzetta, interprete sensibile del mondo dello sport e particolarmente legato al ciclismo, con “L'uragano nero” la storia del compianto trequarti degli AllBlack del rugby Jonah Lomu, ha vinto il 54° Bancarella Sport. Con 16 voti della Grande Giuria, il “Pasto” ha battuto “Ferrari Rex” di Luca Dal Monte (15 voti) e “Il grande Det” di Giovanni Capra (14).

La giornata di Pontremoli ha visto protagonista anche un altro “cantore” del ciclismo. Nel pomeriggio, infatti, grande emozione per i racconti di Claudio Gregori che ha ricevuto da Paolo Francia, Paolo Liguori e Giuseppe Benelli il premio Bruno Raschi, che ricorda la grande firma della Gazzetta scomparsa 34 anni fa. Cantore di 30 Giri d'Italia. Gregori, 72 anni, oggi collaboratore della rosea dove è approdato nel 1986, ha scritto in carriera di calcio, ciclismo, sci, alpinismo, atletica.

Ai due bravi e stimati giornalisti, che in questi anni hanno raccontato con sensibilità e competenza storie del nostro mondo, vanno i complimenti da parte della grande famiglia del ciclismo. Se ne fa portatore il presidente FCI Renato Di Rocco anche a nome del Consiglio Federale.