16 Marzo Mar 2017 1952 one month ago

TOSCANA: S.C. Gastone Nencini punta sui giovani

A 60 anni dal successo di Gastone al Giro il team schiera Giovanissimi ed Esordienti

Nencini2017

Barberino di Mugello (FI) - Nel Palazzo Podestarile di Barberino di Mugello la presentazione della S.C. Gastone Nencini a 60 anni di distanza dalla vittoria del grande campione mugellano al Giro d’Italia 1957. Sono intervenuti il sindaco Giampiero Mongatti, l’assessore allo sport Aleandro Del Mazza, i dirigenti del ciclismo Maurizio Marchesini e Nello Cellai.

Nencini Tavolopresidenza

Ha fatto gli onori di casa il presidente della Gastone Nencini, Massimo Bacherini che ha illustrato il programma 2017 incentrato sui giovani come è nella tradizione della società. Spazio anche al programma delle iniziative che saranno organizzate in occasione del passaggio del prossimo Giro d’Italia quello del Centenario in occasione il 18 maggio della tappa Forlì-Reggio Emilia. Cinque giorni prima sabato 13 maggio “Aspettando il Giro d’Italia” una gara per giovanissimi a Cavallina (Trofeo Figros-Teleiride) con sfilate dei ragazzi delle scuole primarie di Barberino di Mugello; giovedì 18, giorno del passaggio della corsa rosa una ginkana. A completare il programma organizzativo in settembre la gara giovanissimi nel centro di Barberino di Mugello e le due gare esordienti, il Trofeo Sportivi di Bilancino ed il Memorial Brunetto Nencini a Galliano. Questo l’organico per la stagione 2017.

GIOVANISSIMI: Luca Ugolini, Cosimo Volpini, Francesco Poggiali, Gabriele Sottile, Giacomo Ugolini, Duccio Volpini, Guido Paladini, Giulio Giachetti, David Giulietti, Guido Marchesini, Giulio Poggiali, Gabriele Secciani, Gianluca Viola, Matteo Quartani, Tommaso Staccioli, Sebastiano De Sisti, Ivan Dacci. Direttore sportivo Pier Luigi Nencini; collaboratori Arias Andres Pineda e Valeria Arzilli; responsabile di categoria Carlo Stefani).

ESORDIENTI: Andrea Bucelli, Jacopo Militello, Christian Moroni, Marco Viola e Francesco Martorana. Direttori sportivi Luca Toccafondi e Leonardo Giachetti; team manager Federico Arzilli.

Antonio Mannori