28 Novembre Nov 2016 2027 5 days ago

Applausi e premi a S. Lucia alla Castellina

Festeggiati Matteo Tosatto, Daniele Bennati, il giovane Gianni Moscon e Davide Bramati

Tosatto Bramati Moscono Bennati

Santa Lucia alla Castellina (FI) (28/11) – È uno degli ultimi premi di prestigio della stagione 2016. Campioni del ciclismo di ieri, di oggi e si spera di domani, sono saliti al convento dei Padri Carmelitani di Santa Lucia alla Castellina (Sesto Fiorentino) per la tradizionale cerimonia di consegna dei premi “Coraggio e Avanti” e “Ammiraglio d'Oro”, oltre a tanti altri particolari riconoscimenti. C’era anche un medagliato d’argento seppur del tiro a volo delle ultime Olimpiadi di Rio. Ed allora dopo aver detto bravi agli organizzatori del gruppo della “Famiglia del Ciclismo”, ai tanti volontari di questa magnifica comunità passiamo in rassegna la premiazione.

IL PREMIO Alfredo Martini-Azzurri d’Italia a Daniele Bennati consegnato dai nipoti di Alfredo, Elia, Matteo, Edoardo, presenti Franco Vita, Marco Mordini e le figlie di Alfredo Silvia e Milvia. “Non sono più giovanissimo – dice Bennati - ma altre due belle stagioni con la Movistar penso di poterle fare”.

PREMIO Over 35 Edo Gelli a Matteo Tosatto, consegnato da Padre Agostino Gelli. “Ho tanta voglia di continuare, i sacrifici non mi pesano, ma al momento nonostante un paio di contatti, sono ancora senza squadra per il 2017. Pazienza starò in riposo”.

PREMI Under 23 a Vincenzo Albanese, per le donne élite a Tatiana Guderzo, il premio Mario Sani consegnato dal figlio Gianni e dal c.t. azzurro Rino De Candido al campione italiano Mattia Bevilacqua. Riconoscimenti particolari a Maria Bruni, vice presidente vicario del Comitato Regionale Toscano di ciclismo, alla campionessa europea 2013 Susanna Zorzi, a Don Laghi, a Renzo Maltinti, Franco Chioccioli, al collega Francesco Pancani, al vice sindaco di Sesto Fiorentino Damiano Sforzi, mentre il premio Filotex 2016 è toccato questa volta a Marcello Bergamo con la presenza di tanti altri ex corridori che indossarono la maglia della Filotex.

PREMIO Franco Ballerini per Marco Innocenti medaglia d’argento nel tiro a volo alle ultime Olimpiadi. “Avevo deciso di chiudere dopo Rio – dice il tiratore pratese -, ma sto ripensandoci e guardo a Tokio 2020, deciderò se proseguire un po’ più avanti”.

ULTIMI due premi, il 10° Ammiraglio D’Oro per Davide Bramati della Etixx Quick Step ed il 13° Premio “Coraggio e Avanti” per Gianni Moscon rivelazione della stagione.

“Abbiamo fatto una bella stagione con 55 vittorie compreso il mondiale a cronometro a squadre, ma ora guardiamo avanti. La squadra è forte – afferma Bramati - e mi piacerebbe vincere una classica ed un grande Giro, sicuramente ci proveremo”.

Padre Nicola Sozzi, rettore del convento della Castellina ha infine premiato Gianni Moscon. Lo stesso Padre Nicola, Giacinto Gelli, Luca Limberti e tutti gli altri componenti del gruppo organizzatore si sono stretti attorno al giovane della Sky felice del debutto nei professionisti.

“Torno volentieri in Toscana per me terra di conquista anche negli under 23 con il titolo italiano nel 2015. Quanto all’anno prossimo tornerò volentieri sul pavé, le classiche sono di mio gradimento, mi piacerebbe però poter disputare la Vuelta”.

Terminata la cerimonia di premiazione avvenuta in chiesa al termine della celebrazione della Santa Messa, c’è stato il taglio del nastro e la benedizione dei rinnovati e splendidi locali del Museo della Filotex che saranno ulteriormente arricchiti con cimeli, trofei ed altro materiale. Infine il pranzo nei locali del convento a 350 persone e per tutti l’arrivederci all’autunno del prossimo anno, compresi i direttori sportivi che gli organizzatori toscani per la loro annuale riunione vorrebbero nuovamente alla Castellina.

Antonio Mannori